lunedì 22 dicembre 2014

Budapest, un gioiello affacciato sul Danubio: itinerario di 2 o 3 giorni

Ponte Elisabetta Budapest
Ponte della Libertà, Budapest

La frenesia degli ultimi mesi mi ha quasi fatto dimenticare quanto l'atmosfera natalizia riesca a farmi sentire così bene. Questo periodo dell'anno ha la capacità di risvegliare nei cuori (se non in tutti, almeno nel mio!) la voglia di stare anche solo un un minuto in più con le persone care, coltivare con maggiore determinazione le proprie passioni, rinnovare ed arricchire i propri buoni propositi per il nuovo anno ormai alle porte.

Per restare in tema, in questo post vi porto a Budapest, radiosa capitale dell'Ungheria dove ho avuto il piacere di trascorrere qualche giorno lo scorso Natale. Esordisco nel dire che è una città molto ricca, piena di vita ed accogliente. Complice sicuramente l'atmosfera natalizia, il centro storico brulica di attrazioni da scoprire e di bontà da gustare... Come al solito, il tempo a disposizione è sempre troppo poco!

Qui vi riporto più o meno nel dettaglio il nostro itinerario di 3 giorni sperando di essere come al solito utile a chi si accinge a partire! :)


1' giorno

Dopo un'abbondante colazione in un carinissimo (e ciccionissimo!) panificio situato a due passi dal Ponte della Libertà, iniziamo il nostro tour dirigendoci verso nord (abbiamo soggiornato all'Ibis Budapest Centrum, i prezzi e la posizione sono buoni, inoltre è ben collegato con i mezzi pubblici): attraversiamo Vaci utca, una delle strade pedonali più vivaci nonché via dello shopping del centro storico, fino ad arrivare a Vorösmarty Ter, un'allegra piazza che durante tutto il mese di dicembre ospita un grande mercatino di Natale: luci, prodotti artigianali e profumini di vin brulè, cioccolata calda e dolci fatti in casa... Che bontà!

Proseguiamo fino ad arrivare all'ottocentesco Ponte delle Catene, uno dei 4 ponti della città e sicuramente uno dei suoi simboli più rappresentativi.

Ponte delle Catene Budapest